OT(argomenti vari non legati ad Inkscape) > Blender

Guida a Blender

<< < (2/9) > >>

CyberJabba:
1.4 Creare nuovi Layout personalizzati.

Vediamo ora come creare Layout personalizzati in base alle nostre necessità. Per prima cosa createne uno nuovo partendo da quello di Default. Una volta selezionato quest’ultimo, fate click sul simbolo ‘+’ presente sulla barra in alto del Modulo ‘Info’ (Fig.11).


Fig.11

Otterrete un nuovo layout dal nome Default.001. Rinominatelo in ‘Prova Layout’ e provate, come fatto in precedenza, a spostare, ridimensionare e a cambiare moduli nelle varie finestre. Una volta finito, provate a passare da un layout all’altro, compreso il vostro. Come potete osservare Il vostro piano di lavoro personalizzato risulta già funzionante. Nel caso ora lo voleste eliminare  vi basterà semplicemente fare click sulla ‘X’ evidenziata in fig.11.

CyberJabba:
1.5 Utilizzare Blender con due o più monitor.

Grazie all’uso dei template appena visti e alla possibilità di aprire istanze multiple di Blender è possibile configurare Blender anche per l’uso di due o più monitor. Per farlo usate la combinazione di tasti Ctrl Alt W. Questo shortcut genera una nuova istanza di Blender, ma collegata alla prima. Anche se disponete di un solo monitor, vi consiglio comunque di fare una prova pratica.
Premete Ctrl Alt W e modificate a piacere i layout delle due diverse istanze di Blender. Sembrano solamente due sessioni dello stesso programma vero? Non è così! Provate a cancellare, il cubo di default presente nella 3D View (Fig.12). Per farlo selezionate il cubo tramite RMB (Right Mouse Button), premete il tasto X (comando ‘Delete’) e confermate.


Fig.12

Il Cubo è stato cancellato. Ora aprite a turno le due istanze, il cubo è stato eliminato da entrambe! Quindi le istanze sono collegate e spostandole, in monitor differenti, avrete di fatto attivato una sorta di DualHead. In fig.13 una configurazione tipo di Blender con due monitor attivi.


Fig.13

CyberJabba:
1.6 Rendere definitive le vostre modifiche (lo Start-Up File).

Come dice il nome, lo StartUp File (si, lo stesso file di cui abbiamo già accennato in fig.10) è il file che Blender carica all’avvio, quindi ogni modifica che vorrete rendere permanente dovrà essere scritta in esso. Il nome esatto è startup.blend e insieme al file userpref.blend è uno dei file che ha il compito di memorizzare le vostre preferenze.
Per rendere definitive le modifiche, vi basterà fare click su File > Save Startup File (Fig.14) e confermare. Ora, anche chiudendo e riaprendo il programma, le modifiche saranno permanenti.


Fig.14

Comunque, in qualsiasi momento, nel caso voleste ripristinare i settaggi predefiniti e ritornare alle condizioni di partenza, vi basterà richiamare, sempre dal menu File, il comando Load Factory Settings (Fig.15). Tutto tornerà come alla prima installazione (ricordate di salvare).


Fig.15

Per questo primo Capitolo dedicato all’interfaccia di Blender è tutto. Vi consiglio di esercitarvi con quanto illustrato finora prima di proseguire con la lettura della Guida.

CyberJabba:
2.1 Lo 'User Preferences' di Blender.

Blender come ogni programma che si rispetti possiede un proprio pannello dedicato alle impostazioni personali. Questo pannello può essere richiamato tramite File > User Preferences (Fig.16)


Fig.16

Lo User Preferences è diviso in 7 sezioni (tab) principali, esse sono: Interface, Editing, Input, Add-ons, Themes, File e System. Vediamole brevemente insieme.

CyberJabba:
2.2 ‘Interface’ Preference.

La Tab ‘Interface’ (Fig.17) come dice il nome, permette di gestire le opzioni dedicate all’interfaccia, come ad esempio le dimensioni dei Manipolatori (che vedremo più avanti), la visualizzazione dei ToolTips, le Info sugli oggetti e molto altro.


Fig.17

Da segnalare la possibilità di disattivare lo ‘Splash Screen’ (Fig.18) visualizzato all’avvio del programma.


Fig.18

Ricordate in caso di modifiche permanenti, di salvare lo User Preferences tramite l’apposito tasto in fondo alla pagina come evidenziato in Fig.17.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa